PROGETTO OPEN LAB

IL PROGETTO

Open Lab è un percorso di progettazione partecipata organizzato dall’Unione Colline Matildiche e cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna, finalizzato alla co-definizione delle linee progettuali del welfare, dei servizi e delle funzioni inerenti la Casa della Salute di Puianello e del nuovo Sportello Socio-Sanitario integrato dell’Unione

Il percorso partecipativo parte dall’assunto che gli attori territoriali (sanitari, sociali, di volontariato o associazionistici, le imprese, la scuola) devono prendersi cura della comunità partendo dai suoi bisogni e dalle priorità, promuovendo e avendo come faro il benessere delle persone che abitano un territorio.

LE FASI DEL PERCORSO PARTECIPATIVO

CONDIVISIONE DEL PROGRAMMA DI LAVORO CON IL TAVOLO DI NEGOZIAZIONE

INTERVISTE MULTISTAKEHOLDERS

7/11/15 INCONTRO PUBBLICO INFORMATIVO
Con la partecipazione del Dott. Erio Ziglio (Programma della Promozione della Salute e dell'Investimento dell OMS)

Con la partecipazione del Dott. Erio Ziglio (Programma della Promozione della Salute e dell'Investimento dell OMS)

12/12/15 LABORATORIO WORLD CAFE'
Laboratorio creativo dove i partecipanti potranno raccontare le proprie esperienze, pareri e proposte sulle necessità e priorità per ri-disegnare i servizi socio sanitari dell’Unione Colline Matildiche.
Durante il laboratorio ragioneremo a partire da quattro dimensioni di ragionamento:
1) L'età della maturità: i temi che legano l'età anziana e le modalità con cui la comunità se ne prende cura: demenza, solitudine, animazione e proposte, condivisione dei saperi, domiciliarità dei servizi ecc…
2) L'accoglienza dei sistemi di servizio socio-sanitario: il PUA come porta d'accesso del farsi carico del cittadino, la capacità di accoglienza e follow un dei nostri servizi una volta "erogata la prestazione", la formazione: sia interna per gli operatori della casa della salute e dei servizi sociali, ma anche esterna rivolta alla cittadinanza
3) La prevenzione: nel mondo giovanile (sostanze, stili di vita, comportamenti a rischio) e adulto (alimentazione, stress, ritmi di vita, screening ecc…)
4) La rete di comunità: i progetti con le scuole come partner privilegiato e canale imprescindibile di educazione e conoscenza, il tema dell'informazione ai cittadini su temi particolarmente "caldi".

Laboratorio creativo dove i partecipanti potranno raccontare le proprie esperienze, pareri e proposte sulle necessità e priorità per ri-disegnare i servizi socio sanitari dell’Unione Colline Matildiche.
Durante il laboratorio ragioneremo a partire da quattro dimensioni di ragionamento:
1) L'età della maturità: i temi che legano l'età anziana e le modalità con cui la comunità se ne prende cura: demenza, solitudine, animazione e proposte, condivisione dei saperi, domiciliarità dei servizi ecc…
2) L'accoglienza dei sistemi di servizio socio-sanitario: il PUA come porta d'accesso del farsi carico del cittadino, la capacità di accoglienza e follow un dei nostri servizi una volta "erogata la prestazione", la formazione: sia interna per gli operatori della casa della salute e dei servizi sociali, ma anche esterna rivolta alla cittadinanza
3) La prevenzione: nel mondo giovanile (sostanze, stili di vita, comportamenti a rischio) e adulto (alimentazione, stress, ritmi di vita, screening ecc…)
4) La rete di comunità: i progetti con le scuole come partner privilegiato e canale imprescindibile di educazione e conoscenza, il tema dell'informazione ai cittadini su temi particolarmente "caldi".

16/01/2016 CO PROGETTAZIONE
Con la partecipazione di Don Virginio Colmegna, Direttore della Casa della Carità "Angelo Abriani" di MIlano

Con la partecipazione di Don Virginio Colmegna, Direttore della Casa della Carità "Angelo Abriani" di MIlano

LA SETTIMANA DELL'UTENTE E I GRUPPI PER GENITORI E MAMME DAL MONDO

20/02/2016 PIAZZA DI PROSSIMITA' DELIBERATIVA
Con la partecipazione di Diego Agostini (Direttore Cooperativa Sociale SAD servizi alla persona)

Con la partecipazione di Diego Agostini (Direttore Cooperativa Sociale SAD servizi alla persona)

22/03/2016 LABORATORIO CREATIVO TEMATICO
Laboratorio creativo tematico presso la Casa della salute di Puianello. I temi affrontati: La cura delle persone anziane; Punto Unico di Accesso/Ascolto/ Accoglienza; La prevenzione: mondo giovanile e adulto

Laboratorio creativo tematico presso la Casa della salute di Puianello. I temi affrontati: La cura delle persone anziane; Punto Unico di Accesso/Ascolto/ Accoglienza; La prevenzione: mondo giovanile e adulto

9/04/2016 FIRMA DEL PATTO SOCIALE DI COMUNITA' PER IL BENESSERE E LA SALUTE (presso sala Civica di Albinea)
Con la partecipazione di Maurizio Bonati, Responsabile del Laboratorio per la Salute Materno-Infantile e del Dipartimento di Salute Pubblica IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri"

Con la partecipazione di Maurizio Bonati, Responsabile del Laboratorio per la Salute Materno-Infantile e del Dipartimento di Salute Pubblica IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri"

9/7/16_Incontro pubblico: monitoraggio delle azioni
Durante la giornata, con la partecipazione di Gino Mazzoli, condivideremo il lavoro fino ad oggi svolto, come attuare il monitoraggio delle azioni e identificare alcuni indicatori in riferimento ai tre tavoli tematici (LA CURA DELLE PERSONE ANZIANE; 2. IL PUNTO UNICO DI ACCESSO/ASCOLTO/ACCOGLIENZA; 3. PREVENZIONE E PROMOZIONE: MONDO GIOVANILE E ADULTO)

Durante la giornata, con la partecipazione di Gino Mazzoli, condivideremo il lavoro fino ad oggi svolto, come attuare il monitoraggio delle azioni e identificare alcuni indicatori in riferimento ai tre tavoli tematici (LA CURA DELLE PERSONE ANZIANE; 2. IL PUNTO UNICO DI ACCESSO/ASCOLTO/ACCOGLIENZA; 3. PREVENZIONE E PROMOZIONE: MONDO GIOVANILE E ADULTO)

CONTATTACI allo 0522-247816
oppure tramite mail compilando il form sottostante